Skip to content

Street food

24 aprile 2009

Quando sono a spasso per Milano mi piace fermarmi a prendere un bel cono  gelato (e non solo a primavera/estate). Non parliamo poi del kebab e della sua manifesta superiorità nei confronti del Big Mac. Con queste premesse è chiaro come mi sia montata una forte incazzatura, quando ho letto “Coprifuoco su kebab, pizze e gelati. Ora è vietato mangiarli per strada”.

Dunque la Regione Lombardia, su proposta leghista, emana una legge prontamente ribattezzata “legge Anti-kebab”. In questo modo si insinua subito il sospetto che trattasi di legge razzista, fatta apposta per rompere le balle agli extracomunitari. Però colpirà anche tranci di pizza e gelati da passeggio. Ovvero, per dar fastidio a loro, ne risentiremo anche noi.

Mi immagino subito la sommossa popolare. Le adunate sediziose con contestuale consumo di gelati e/o kebab. E infatti si diffonde prontamente l’annuncio della chiamata a raccolta tramite Facebook.

Solo che mentre cerco di capire come possa venire in mente a qualcuno di vietarti di mangiare un gelato per strada, leggendo e rileggendo scopro che le cose non stanno esattamente così.

Il comma che vieta di mangiare il kebab/gelato per strada sarebbe questo:

Art. 2 Comma 2. E’ consentita la vendita, da parte delle imprese artigiane, degli alimenti di propria produzione per il consumo immediato nei locali adiacenti a quelli di produzione, con esclusione degli spazi esterni al locale ove si svolge l’attività artigianale, tramite l’utilizzo degli arredi dell’azienda e di stoviglie e posate a perdere, ma senza servizio e assistenza di somministrazione.

Mi sento più tranquillo perché dopo aver letto il comma scopro che mangiare per strada si può. D’altra parte mi chiedo che senso abbia fare tutto questo baccano su una questione che, se uno sa leggere l’italiano, appare inesistente. Perchè criticare certe politiche della Lega e del Centrodestra in generale è sacrosanto, ma a caricare a testa bassa e senza riflettere su come stanno le cose si finisce come nella storia di Pierino e il lupo, e quando poi il motivo per criticare c’è davvero nessuno ti da più retta. Alcuni di quelli che hanno commentato la notizia, presi dalla foga si sono scagliati contro la giunta Moratti, che sta distruggendo Milano e vuole addirittura vietare ai bambini di mangiare il gelato al parco. Solo che si sta parlando di una legge fatta dalla Regione Lombardia, non dal Comune di Milano (che comunque i suoi bei problemi li ha).

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 8 agosto 2009 11:25 pm

    Perche’ questa legge non viene rispettata? La Polizia Locale non ne sa nulla

  2. 8 agosto 2009 11:40 pm

    Immagino che la Polizia Locale sia informata. Ma tu cosa intendi quando dici che la legge non viene rispettata?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: